giappone nihon nippon jappone japan

giappone japan
   
Home generale
Approffondimenti
Attualita'
Business
Curiosita'
Diritto
Gallerie fotografiche
Libri
Ultime notizie
Varie

giappone, storia giapponese
giappone giapponese
Cultura
storia giapponese

Home Cultura
Temi storici
Castelli - Templi
Città giapponesi
Costume e tradizioni

japan, nihon, giappone, jappone nippon
japan, nippon, giappone, giapponese, cultura giapponese
Comunita'
nihongo, giapponese, giappone, GIAPPONE, jappone, nipponico, sol levante
Blog
Forum
Giochi
Mailing-list
news dal giappone, cultura giapponese, nipponico, sol levante
japan, nippon, giappone, giapponese, cultura giapponese
Contatti
nihongo, giapponese, giappone, GIAPPONE, jappone, nipponico, sol levante

staff
webmaster

japan, nihon, giappone, jappone nippon

 

benvenuti su JAPPONE.COMgiappone nihon nippon jappone japan
giappone nihon nippon jappone japan

giappone nihon nippon jappone japanIl sorridere con la manina davanti

Dal Paese dei sorrisini ci si attenderebbe che gli abitanti diano grande impotanza a denti sani e belli. Guardandosi intorno ci si accorge invece che c'e' ben poco da rallegrarsi.
Ci si puo' tranquillamente rendere conto che una seria cura dentale, nonche' visite regolari dal dentista non stanno certo come passatempo preferito. Anche denti che crescono obbliqui sembrano non disturbare piu' di tanto. Nasce spontanea la domanda sul perche' in un Paese avanzato e ricco come il Giappone cosi poco tempo e denaro viene investito nella cura dentale.
In molti aspetti il Giappone tende ad imitare modelli occidentali. In molti casi e' l'America ad essere il modello da seguire. Star Hollywoodiani come Tom Cruise e Julia Roberts, tramite foto, evidenziano denti bianchissimi e splendenti. Ovviamente tale "sorrisi" costano centinaia di migliaia di dollari ma anche il "piccolo" americano tende a voler aver un migliore sorriso rispetto al "concorrente" quando riguarda anche solo un semplice colloquio di lavoro. Come da noi un sano aspetto dentale faccia parte di un aspetto generale estetiacemente sano ed importante, molto dipende dalle possibilita' finanziarie del singolo soggetto. Come negli Stati Uniti, ma come anche in Europa un vasto assortimento di prodotti atti alla cura dentaria stanno alla base di una bocca sana. Di aspetto completamente diverso invece pare essere il giapponese medio per quanto riguarda l'igiene mattutina, di meggiogiorno e serale, al quale questi fattori suonano come un fattore solo tipicamente occidentale.
La classica combinazione tra spazzolino e pasta dentifricia non e' del tutto popolare tra i giapponesi e cio' dimostra anche la scarsa pubblicita' fatta dai media. Fanno da padroni invece i "salvatempo" chewingum e soluzioni veloci per la pulizia dei denti. Questi prodotti rispecchiano maggiormente il ritmo "giapponese" ma il ritegno per prodotti specifici per la pulizia dentaria rimane comunque un fattore poco comprensibile.
Per ditte quali Shisheido oppure Kanebo sarebbe un nonnulla creare una nuova richiesta per tali prodotti. In nessun altro stato al mondo la donna spende di piu' per prodotti di cosmetica che in Giappone... e questo proprio dove le giapponesi sperano di avere splendidi denti, si nasconde l'ormai famoso nascondere il proprio sorriso dietro la propria mano. Questo non e' certo un ritegno particolare ma un timido riflesso a cio' che potrebbe intravedere il proprio interlocutore alla vista del proprio "sorriso".
Non e' sinonimo in Giappone l'avere denti sani e diritti. Correttori metallici vengono prescritti solamente in casi estremamente seri ed esssendo soggetti a completo pagamento sono anche completamente fuori moda. Le conseguenze sono che nella bocca del giapponese medio i denti sono liberissimi di crescere come meglio credono e in modo del tutto imprevedibile.
Mentre da noi denti storti rischiano di mettere a disagio i nostri giovani, in Giappone non sono motivo alcuno di vergogna.
Al contrario: denti che crescono sopra gli altri, chiamati "Yaeba" vengono visti come estremamente kawaii! Questo concetto di bellezza non aiuta certo ad una migliore cura dentale.
Questo effetto kawaii spiega perche' in Giappone non ci si sottopone ad operazioni di correzione. Orario di lavoro difficile e costi che arrivano al 30% sulle spese mediche spiega questa scarsa tendenza a visite mediche.
Di conseguenza, in Giappone si corre dal dentista quando fa veramente male! Da aggiungere che visite dal dentista non sono tra le piu' tranquille in quanto ci si trova spesso in un laboratorio di "massa" dove il paziente puo' gioire delle "sfortune" del vicino. Da aggiungere che al dentista viene corrisposto un tot dalle assicurazioni anche per paziente, indipendentemente dal tipo di lavoro da svolgere. Viene comodo per il dentista cercare di creare il maggior numero di appuntamenti possibili.
A causa della sana alimentazione tradizionale, riso, pesce e pochi zuccheri, i giapponesi sono tra i popoli piu' sani al mondo. Cio' che per il resto del corpo puo' risultare sano, per i denti invece la cultura alimentare occidentale puo' essere fatale. Da masticare con le pietanze morbide quali sushi, sashimi e soba non c'e' molto. Quel bel morso che si da' ad una mela e' un metodo di nutrizione quasi del tutto sconosciuto. Questo porto' nel corso dell' evoluzione ad avere denti meno immuni. Dopo la seconda guerra mondiale ci fu un' ondata di cattive abitudini di nutrizione che arrivarono dal Pacifico. A queste, i denti dei giapponesi erano inermi: fastfood, coca-cola e cioccolato mostrarono ben presto i loro sintomi.
La "cultura dentale" non e' comunque del tutto senza speranze. Dalla meta' degli anni '90 inizia infatti una nuova corrente sulla prevenzione. Specialmente negli asili e nelle scuole si cerca di insegnare a bambini un corretto uso dello spazzolino. Il 4 giugno e' ufficialmente il giorno della prevenzione delle carie (non a caso il 4 giugno in quanto il numero 6 (sesto mese) viene pronunciato anche "mu" e 4 come "shi". Mushiba significa carie o dente cattivo). Nelle scuole e anche nelle ditte vengono offerte visite gratuite. Addirittura in alcuni grandi magazzini questo servizio viene offerto. Il 4 giugno vengono consegnati premi ai bambini con i denti migliori.
Negli ultimi anni si e' cercato di creare creme dentifrice e spazzolini colorati per invogliare maggiormente i giapponesi all'uso ma nelle case giapponesi cosi ben equipaggiate con apparecchi elettronici di ogni tipo, e' assai raro trovare spazzolini elettronici o doccette orali. Forse e' solo una questione di tempo, gia' in passato il Giappone ha saputo dimostrare quanto sia veloce nell' apprendere e sorpassare standard di vita occidentali.


© ® 2004 - 2009 Tutti i diritti riservati - Jappone.com