giappone nihon nippon jappone japan
giappone japan
   
Home generale
Approffondimenti
Attualita'
Business
Curiosita'
Diritto
Gallerie fotografiche
Libri
Ultime notizie
Varie

giappone, storia giapponese
giappone giapponese
Cultura
storia giapponese

Home Cultura
Temi storici
Castelli - Templi
Città giapponesi
Costume e tradizioni

japan, nihon, giappone, jappone nippon
japan, nippon, giappone, giapponese, cultura giapponese
Comunita'
nihongo, giapponese, giappone, GIAPPONE, jappone, nipponico, sol levante
Blog
Forum
Giochi
Mailing-list
news dal giappone, cultura giapponese, nipponico, sol levante
japan, nippon, giappone, giapponese, cultura giapponese
Contatti
nihongo, giapponese, giappone, GIAPPONE, jappone, nipponico, sol levante

staff
webmaster

japan, nihon, giappone, jappone nippon

 


benvenuti su JAPPONE.COMgiappone nihon nippon jappone japan
giappone nihon nippon jappone japan

giappone nihon nippon jappone japanSexless marriage, sesso nella vita matrimoniale giapponese

26 ottobre 2004

"Amore! Che ne dici di..." chiede timidamente Akemi a suo marito.
"No," risponde in modo secco il marito. Pochi attimi dopo, vergognandosi per la sua risposta brusca, si scusa attribuendo il tutto alla fatica del lavoro e le asciuga le lacrime dal viso. Ma niente segue e Akemi deve prendere atto di cio' che sperava non dovra' mai accadere.
Il termine "sexless" entro' nel lessico giapponese nel 1994 e, stando al Yomiuri Weekly, "sexless marriage" e' un fatto in continua crescita nella vita giapponese.
La "Japan Sexology Society" riporta alla fine degli anni '80 un 10% delle persone che richiedono consulenza o terapia sessuale si trova in "sexless marriage". Al giorno d'oggi siamo al 40%.
E le coppie interressate sono sempre piu' giovani. Akemi ha 34 anni e suo marito 36. Circa il 60% delle coppie "sexless" sono nei trenta; il 20% sono nei venti.
Nell' 80% dei casi la causa ha origine dal marito.
"Cosa c'e' che non va con i giovani mariti del giorno d'oggi?" si chiede il Yomiuri Weekly.
Un'ipotesi interessante ci arriva da Shoko Ieda, uno scrittore che ha studiato il problema.
"Al giorno d'oggi, grazie a cosmetici e trattamenti di bellezza, tutte le donne sono ragionevolmente di bella presenza. Gli uomini non focalizzano piu' su un'unica e particolare donna -'devo avere quella donna'- e una conquista sessuale non porta piu' con se' uno speciale senso di conquista." Il risultato: diminuzione cronica di desiderio.
Teruo Abe, direttore di una clinica per problemi mentali, nota la tendenza del matrimonio ridotto in qualcosa come una relazione tra madre e figlio oppure fratello e sorella. Si continua a voler bene l'uno all'altro e a dipendere l'uno dall'altro... ma sesso? Sembra quasi incestuoso.
Il signor "T", 43-enne ha una vita un po' unusuale. Di giorno un semplice salaryman, di sera diventa uno dei "volontari sessuali" che presta il suo servizio a mogli in "sexless marriage". Il corpo di volontariato e' diretto dal consulente sessuale Kim Myung Gun che sottolinea che gli uomini hanno il loro "Fuzoku", intrattenimento erotico in tutte le sue varieta'.
"Non c'e' nulla di simile per donne. Quindi perche' non mettere in contatto donne con problemi con uomini disposti a soddisfarle?" Volontari sono rigorosamente controllati e il tutto non e' a fine di lucro.
Dopo l'intervista con Yomiuri Weekly, il signor "T" afferma di aver appuntamento con due donne: una per cena e una per andare in albergo. In un anno e mezzo di "servizio" ha accontentato circa 30 donne, due terzi delle quali nei loro 40.
Tra 30 e 50 donne sono "servite" dal corpo di volontariato di Kim ogni mese. L'eta' delle donne varia tra i 20 anni e gli oltre 50. Molte di queste sono "sexless" da circa 10 anni e alcune addirittura 20 anni.
Piu' di alcune cadono in lacrime di gratitudine, afferma il signor "T". "Loro sentono di aver avuto almeno cio' che spetta ad una donna. Mi chiedo se i loro mariti si rendono conto di cio' che passano le loro mogli."
"Cosa mi dici del tuo matrimonio?" Chiede il Yomiuri Weekly.
Il mio matrimonio e' "sexless" da anni.
Misaki e' madre di due bambini dopo quattro anni di matrimonio. Lei e' casalinga e lui ricercatore. "Nei suoi giorni liberi, tutto cio' che desidera fare e' dormire." Lei fa di tutto, lui ci passa semplicemtne sopra.
Nella sua frustrazione lei ha scoperto, o forse riscoperto, la masturbazione. "Ti fa sentire bene, come un massaggio."
Ma il piacere e' temporaneo. "E' come la razione d'emmergenza, fin fine non e' soddisfacente e desideri un pasto reale. Una donna desidera essere amata dal proprio marito."
Sono le donne e uomini veramente fatti l'uno per l'altro? "Per una donna il matrimonio e' l'inizio mentre per molti uomni e' la meta" sottolinea il signor Kim.
Una volta nato un figlio per il marito spesso significa uno stato sociale ed e' spesso tutto cio' che desiderava. Da questo momento in poi, per lui, la vita coniugale e' piu' o meno superficiale.

Traduzione libera e spunti dal "Japan Times" del 25 ottobre 2004.




 

© ® 2004 - 2009 Tutti i diritti riservati - Jappone.com