Giappone, japan, storia giapponese
giappone japan
   
Home generale
Approffondimenti
Attualita'
Business
Curiosita'
Diritto
Gallerie fotografiche
Libri
Ultime notizie
Varie

giappone, storia giapponese
giappone giapponese
Cultura
storia giapponese

Home Cultura
Temi storici
Castelli - Templi
Città giapponesi
Costume e tradizioni

japan, nihon, giappone, jappone nippon
japan, nippon, giappone, giapponese, cultura giapponese
Comunita'
nihongo, giapponese, giappone, GIAPPONE, jappone, nipponico, sol levante
Blog
Forum
Giochi
Mailing-list
news dal giappone, cultura giapponese, nipponico, sol levante
japan, nippon, giappone, giapponese, cultura giapponese
Contatti
nihongo, giapponese, giappone, GIAPPONE, jappone, nipponico, sol levante

staff
webmaster

japan, nihon, giappone, jappone nippon

 

Link utili:

- Sito del castello

- Sito ufficiale (diversi video)

benvenuti su JAPPONE.COMgiappone nihon nippon jappone japan
giappone nihon nippon jappone japan

byodoinCastello di Shuri - Shuri-jo (Naha, Okinawa)


castello di Shuri
Seiden, il palazzo principale del Shuri-jo

Il palazzo principale, il Seiden, è detto anche palazzo di stato e Momourasoe Udun. Questo edificio simboleggiava la sovranità regale.

Shuri-jo - Castello di Shuri, Naha (Okinawa)

In questa pagina il castello Shuri-jo (Shurijo) viene definito semplicemente "castello di Shuri" in quanto il "jo" significa in giapponese castello.

Breve storia

Il castello di Shuri si trova sulle colline nella parte est della città di Naha a 120-130 metri dal livello del mare.
La panoramica domina il porto di Naha, centro per il commercio con l'estero.
Shuri ha abbondanti risorse di acqua fresca, possiede vantaggi strategici e caratteristiche geografiche adatte per essere stato scelto come luogo su cui costruire il castello che prenderà il suo nome.
Stando al Fengshui (letteralmente: vento e acqua), l'antica pratica cinese nel predire le fortune dei castelli, abitazioni e tombe, il castello di Shuri si trova in un luogo eccezionalmente fortunato e pieno di influenze spirituali positive.

Il castello di Shuri è stato sia residenza reale che centro religioso e di governo. Un simbolo del regno (Regno delle Ryukyus) nonchè testimone delle vicissitudini storiche. Nonostante questo la data di inaugurazione non è conosciuta. Stando a recenti scavi, le rovine più  antiche risalgono al 14-esimo secolo. Si ritiene che il castello sia stato in origine un gusuku (fortezza) completato prima del 1427, come testimonia una lapide che commemora la creazione dei giardini esterni, custodita nel museo della Prefettura di Okinawa.
Quando Okinawa venne cambiata in una prefettura giapponese (1879, dopo 450 anni di regno indipendente) il castello di Shuri divenne la sede della guarnigione di Kumamoto e i suoi edifici usati come baracche per i militari.
Più tardi gli edifici vennero usati come aule per la scuola artigianale femminile della città, scuola della prefettura di Okinawa per l'apprendistato industriale e per la scuola elementare "Shuri No.1" fino al 1945.
Nel 1923, a causa delle pressioni fiscali esercitate dal governo centrale di Tokyo, l'amministrazione decise di demolire il castello di Shuri a causa delle povere condizioni in cui si trovava.
Un movimento guidato da Kamakura Yoshitaro e Ito Chuta evitò la demolizione. Il castello fu designato struttura per misure di preservazione speciale nel 1925 e come tesoro nazionale nel 1929.
Stando agli annuali storici, il castello di Shuri andò distrutto dal fuoco quattro volte, includendo la battaglia di Okinawa del 1945. Fù sempre ricostruito. Il primo incendio ci f nel 1453 a causa di conflitti tra due fazioni per la successione al trono (rivolta di Shiro e Furi). Nel 1660 il castello fù invaso accidentalmente dalle fiamme e la ricostruzione fu ritardata a causa di problemi finanziari.
Grazie a Sho Shoken (Haneji Choshu) un nuovo castello fu costruito dieci anni dopo. Nel 1709 il castello fù nuovamente parso a causa di un incendio accidentale e la ricostruzione fù completata solo nel 1715.

Durante la battaglia di Okinawa, nella seconda guerra mondiale, il castello fu ridotto in macerie dai bombardamenti americani. Il castello fù preso di mira in quanto ospitava nei suoi rifugi sotterranei i quartieri generali della 32-esima Armata.

Durante l'occupazione post-bellica, gli Stati Uniti insediarono l'università delle Ryukyus (Ryukyus è il nome delle isole intorno a quella di Okinawa, l' ex-regno e poi governo delle Ryukyu durante l'occupazione) all'interno del castello. Nonostante alcune proprietà del vicinato come le entrate Shureimon, Kankaimon e Kyukeimon, il sacrario Bezaitendo e il mausoleo reale Tamaudun vennero riparate nel periodo postbellico, il castello di per sè era difficile da ricostruire in quanto sede del campus universitario.
Con la rilocazione del campus la ricostruzione del castello divenne realtà e nel 1992, 20-esimo anniversario della restituzione di Okinawa al Giappone, il castello di Shuri poteva nuovamente essere ammirato... dopo un'assenza di 47 anni.
shurijo - panoramica
Panoramica dal castello di Shuri
clicca l'immagine per un' ingrandimento

Edifici del castello

Nanden e Bandokoro
Il Nanden (padiglione sud) e il Bandokoro (ufficio per ricevimento ospiti) si trovano alla destra del palazzo principale, il Seiden. I due edifici sono collegati da un corridoio. Il Bandokoro è un edificio ad un solo piano e si trova sulla destra mentre il Nanden è l'edificio con due piani sulla sinistra. L'esterno dei due edifici è in legno non colorato e non ci sono documenti che provino che in passato erano verniciati. La costruzione dei due edifici si ebbe in età Tenkei (1621-1627), poco tempo dopo l’invasione del clan Satsuma (1609). Il Bandokoro aveva funzioni di accoglienza dei visitatori del castello. Il Nanden era utilizzato per cerimonie agli eventi annuali e per intrattenere gli ospiti del clan Satsuma. Solo l'esterno degli edifici sono stati ricostruiti secondo gli edifici originali mentre l'interno viene usato per esibizioni.

Seiden
Il Seiden (palazzo principale) è conosciuto anche come palazzo di stato e Momourasoe Udun ed era la maggior struttura in legno nel regno delle Ryukyu. Questo importante edificio simboleggiava la sovranità regale su ogni angolo del paese. Il palazzo principale con tetto a due strati e a tre piani, decorato con colonne a forma di drago, sono peculiarità dell’architettura delle Ryukyu, che non si ritrovano ne' in Cina ne' in Giappone. Il tetto a due strati ricorda il Gran Palazzo della Pace al palazzo imperiale di Pechino e il padiglione del governo al Palazzo Gyeongbok di Seul, rappresentando in forma esemplare lo stile di edificio cinese. Il drago, simbolo del re, appare frequentemente negli edifici e nelle arti come protettore della Nazione. Come accennato in precedenza, il Seiden è passato per quattro incendi e ricostruzioni. L'attuale edificio è una riproduzione del Seiden costruito nel 1712 che, passando per diverse riparazioni, rimase fino alla fine della seconda guerra mondiale.
Il primo piano (piano terra), chiamato Shicagui era il luogo dove il re e alti ufficiali conducevano importanti cerimonie e conferenze. Al secondo piano, chiamato Ufugui, venivano tenute cerimonie reali. Da quì, il primo dell'anno, il re passava in rassegna gli ufficiali di governo schierati sul piazzale.


Hokuden
L’Hokuden (palazzo a nord), in origine chiamato Nishi-no-udun o Giseiden, fu costruito verso il 1506-1521. Distrutto con il resto del castello nell'incendio del 1709, fu ricostruito nel 1712. Il palazzo fungeva da struttura amministrativa per il governo reale. Qui i ministri (Omote Jugonin-Shu) e funzionari (Hissha e Satunushi) lavoravano e discutevano sugli affari di stato. L’Hokuden veniva inoltre usato per ricevere e intrattenere gli inviati cinesi quando arrivavano per la nuova investitura.


Ouchibara - quartieri privati del castello
Mentre la parte occidentale del Seiden era l'area "pubblica" dominata dal maschio, l'area orientale Ouchibara erano i quartieri privati del re e della sua famiglia. Vecchi modi di fare e tradizioni venivano strettamente osservati nell'area Ouchibara che era dominata da un'organizzazione di attendenti femmine con la regina a capo.
Ad eccezione del re e pochi altri, l'area era vietata agli uomini. I trasgressori dell'ordine venivano puniti con l'esilio a vita. Le guardie a cui erano sfuggiti i trasgressori venivano punite allo stesso modo.
In quest'area abbiamo vari edifici:

  • Kugani-udun - le abitazioni private del re, della regina e della madre del re. Queste erano connesse al Seiden.
  • Yuinchi - locali per la preparazione del mangiare per il re e la sua famiglia. Yuinchi era connesso al Kugani-udun
  • Yosoe-udun - è l'edificio che sorveglia l'intera aere Ouchibara. Era anche usato come residenza della moglie del re. Situato dietro il Seiden, era collegato da un atrio con il Yuinchi e il Yohokoriden.
  • Yohokoriden - era il luogo dove avveniva la cerimonia d'insediamento del principe eriditario dopo la morte del re.
  • Camere per le attendenti donne - quartieri abitativi per le donne che lavoravano all'interno dell'area Ouchibara.
  • Shinbyouden - situato all'estremo lato est era l'edificio più ad est dell'area Ouchibara. Questo edificio serviva da obitorio per i defunti re. Il più sacro degli edifici di Ouchibara, il Shinbyouden era circondato da un fitto boschetto rendendo il luogo buio anche di giorno.
  • Nike-udun - comunemente conosciuto come Usume-udun, questo edificio era principalmente usato come residenza diurna del re.
  • Altri edifici - al castello si trovavano molti altri edifici ma dettagli sono tuttora sconosciuti.

 

Breve cronologia storica delle Ryukyu (Okinawa)

  • 1187 Shunten assume il la nomina a re al castello di Urasoe
  • 1260 Eiso assume il la nomina a re al castello di Urasoe
  • 1314 L'isola di Okinawa è divisa in tre principati: Hokuzan al castello di Nakijin, Chuzan a Urasoe e Nanzan al castello di Shimajiri-Ozato. Questo periodo è ricordato come il periodo Sanzan, o periodo dei tre regni.
  • 1350 Satto accede al trono del castello di Urasoe
  • 1404 Il re Bunei accetta l'investitura cinese
  • 1406 Sho Hashi sconfigge il re Bunei del principato di Chuzan e suo padre divenne re di Chuzan
  • 1416 Sho Hashi sconfigge il principato del Nord di Hokuzan
  • 1427 Sviluppo del lago Ryutan e dei giardini esterni del castello di Shuri
  • 1429 Sho Hashi unifica i tre regni e fonda il regno delle Ryukyu con il castello di Shuri come sede del governo
  • 1453 Il principe ereditario Shiro e suo zio Furi si combattono per la successione al trono. Ambedue rimangono uccisi durante la guerra e il castello di Shuri viene distrutto dalle fiamme.
  • 1455 Sho Taikyu invia un monaco giapponese, Do'an, in Corea per chiedere un'intera collezione delle sutra buddhiste
  • 1458 La campana "Ponte delle Nazioni" viene fusa. Le famose iscrizioni esprimono gli ideali delle Ryukyu per il commercio con l'estero con rotte marittime che si estendono come dei ponti sull'oceano.
  • 1469 Un colpo di stato al castello di Shuri termina la prima dinastia Sho
  • 1470 Con il nome di Sho En, Kanamaru assume la nomina di re di Chuzan iniziando in tal modo la seconda dinastia Sho
  • 1477 Sho Shin diventa re. I 50 anni del suo regno delineano il periodo d'oro del regno delle Ryukyu
  • 1492 Costruzione del tempio Enkakuji
  • 1501 Costruzione del Tamaudum, il mausoleo imperiale. Il eiden viene costruito tra gli anni 1506 - 1521
  • 1509 Balaustrata in pietra e pilastri raffiguranti dei dragoni vengono messi in fronte al Seiden
  • 1523 Takushi Seiri (Mao WEn Ying), tornando dalla Cina, porta una testa di drago scolpita in pietra da usare come fontana davanti al portone Zuisenmon. Il portone Taikenmon (Shureimon) viene costruito nel 1527-1555 circa.
  • 1546 Costruzione delle mura sud-est del castello di Shuri e del portone Keiseimon
  • 1609  Circa 3000 soldati di Satsuma (oggigiorno Kagoshima) invadono le Ryukyu. Il re Sho Nei e i suoi ministri vengono catturati. Nanden viene costruito tra gli anni 1621 e 1627
  • 1634 Le prime legazioni delle Ryukyu vengono inviate dal shogun Tokugawa a Edo (odierna Tokyo) per celebrare l'assunzione di potere del shogun e per esprimere gratitudine per l'insediamento del re delle Ryukyu
  • 1650 La storia delle Ryukyu ufficiale, Chuzan Seikan, viene compilata da Haneji Coshu (Xiang Xiang Xian)
  • 1660 Il castello di Shuri viene distrutto dalle fiamme
  • 1667 Gibo Isen (Su Ju Chang) crea i grandi pilastri del dragone del castello di Shuri
  • 1671 Il tetto in legno del castello di Shuri viene rinnovato con tegole
  • 1682 Usando le tecniche imparate in Cina, il vasaio Hirata Tentsu crea gli ornamenti in terracotta delle teste di drago da applicare al tetto del Seiden
  • 1709 Il castello di Shuri viene nuovamente distrutto dalle fiamme. Ristorazione viene completata nel 1715
  • 1729 Il Seiden viene rinominato Karafafu e il Usasuka (area del trono) viene rilocato nel centro
  • 1768 Il Seiden viene riparato
  • 1846 Riparazioni finali del Seiden
  • 1853 Il Commodore Perry arriva alle Ryukyu e visita il castello di Shuri. Un trattato viene firmato l'anno successivo tra le Ryukyu e gli Stati Uniti d'America
  • 1866 Gli ultimi inviati cinesi per l'investitura Zhao Xin e altri arrivano alle Ryukyu
  • 1872 Il governo Meiji stabilisce il Clan delle Ryukyu
  • 1879 Il governo Meiji invia soldati e polizia alle Ryukyu per richiedere la consegna del castello di Shuri. Con il re Sho Tai che lascia il castello, il regno delle Ryukyu viene rimpiazzato dalla prefettura di Okinawa. Il distaccamento di Okinawa della guarnizione di Kumamoto viene stazionato al castello di Shuri
  • 1904 Il castello di Shuri viene temporariamente usato come scuola
  • 1923 L'assemblea della città di Shuri decide per lo smantellamento del Seiden. Ito Chuta e Kamakura Yoshitaro fanno appello al Ministro per l'Educazione per la preservazione del Seiden
  • 1925 Il Seiden del castello di Shuri viene designato come tesoro nazionale
  • 1928 Le riparazioni del Seiden hanno inizio
  • 1945 Il castello di Shuri viene completamente distrutto durante la battaglia di Okinawa. Il Giappone si arrende e Okinawa viene posto sotto dominio mlitare americano
  • 1950 L'università delle Ryukyu viene costruita al castello di Shuri
  • 1972 Con la restituzione di Okinawa al Giappone, le rovine del castello di Shuri vengono designate come "luogo di importante valore storico" dal governo giapponese
  • 1975 Il 20 luglio inizia il "Okinawa International Ocean Exposition"
  • 1986 Il progetto per la ristorazione del castello di Shuri viene approvato dal Cabinetto per commemorare la reversione di Okinawa al Giappone
  • 1992 Il parco del castello di Shuri viene parzialmente aperto il 3 novembre


jappone.com

Come ci si arriva:

Monorail: dall'aereoporto di Naha alla stazione "Shurijo" (biglietto: 290 Yen per adulti e 150 Yen per i bambini). La stazione Shurijo è il capolinea della monorail
  
Autobus: prendere l'autobus da 100 Yen (100 Yen Bus), linea 8 e scendere alla fermata "Shurijo-mae".

Biglietti: Adulti: 800 Yen
studenti delle superiori: 600 Yen - studenti delle medie e delle elementari 300 Yen. Libero accesso per bambini sotto i 5 anni
Il biglietto consente l'ingresso a Seiden, Nanden / Bandokoro, Hokuden e Houshinmon mentre il resto del parco può essere visto liberamente.

Orari:

aprile-giugno
9:00 - 18:00
entrata entro le 17:30
luglio 8:30 - 18:30
entrata entro le 18:00
agosto 8:30 - 20:30 entrata entro le 20:00
settembre
8:30 - 18:30
entrata entro le 18:00
ottobre-novembre
9:00 - 19:30
entrata entro le 19:00
dicembre-marzo
9:00 - 18:30
entrata entro le 18:00

 

 

jappone.com


Piccolo video sul castello di Shuri da youtube.com


shurijo okinawa

sshuri-jo naha

Per una vista satellitare del castello di Shuri clicca qui

shurijo

castello di shuri

 


© ® 2004 - 2009 Tutti i diritti riservati - Jappone.com